Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

GITA: L’Abruzzo, i luoghi del silenzio

sabato 26 Settembre

Gita in Abruzzo. Una regione intatta e poco conosciuta, fra le pochissime in grado di gratificare il visitatore con il gusto della scoperta.

Gita :  L’Abruzzo è una regione intatta e poco conosciuta. fra le pochissime ancora in grado di gratificare il visitatore con l’impagabile gusto della scoperta.

La natura è tutelata grazie a tre Parchi Nazionali. un Parco Regionale e oltre trenta Riserve Naturali che ne fanno la regione più Verde d’Europa.

La sua storia è scritta ancora nei tanti castelli che ancora oggi dominano paesaggi senza tempo.

I luoghi del silenzio,  sono nelle abbazie medievali dove venne forgiato lo spirito di questa regione. sui pascoli montani percorsi per millenni da greggi e pastori. nella moltitudine di borghi incantati dove il tempo sembra essersi fermato. una storia non scritta solo sui libri ma nei paesaggi. sulle facciate delle chiese. nelle tradizioni antiche. nella schiettezza e nell’ospitalità delle sue genti.

 Ore 07:30 partenza da Piazzale dei Partigiani difronte alla Stazione ferroviaria ostiense per Fossa.

Ore 10.:15 arrivo a Fossa

 Ore 10:15 incontro con la dottoressa Roberta Ianni,  la guida che ci accompagnerà alla scoperta dei tesori artistici che abbiamo selezionato per voi.

ORE 10.30  SANTA MARIA AD CRIPTAS a Fossa. Apertura straordinaria –

 Gioiello dell’arte medievale abruzzese

 

Grazie al permesso del Comune di Fossa, potremo entrare nella chiesa cistercense di questo piccolo comune  in provincia dell’Aquila. Sorgeva su quella che fu la “Via degli Abruzzi”, il principale asse di comunicazione che collegava Firenze a Napoli e che fu ribattezzata “Via della Lana” perché utilizzata dai mercanti che venivano in questi luoghi per acquistare la preziosa fibra naturale.

 La chiesa di Santa Maria ad Cryptas rappresenta uno dei più begli esempi di architettura duecentesca. Le sue origini però sono più antiche e alcuni studiosi hanno sostenuto che essa nacque come un tempio romano-bizantino nel IX o nel X secolo d.C. che trova il suo elemento caratteristico nella presenza dell’ipogeo o cripta. Su questa struttura, circa quattro secoli dopo, venne eretto l’edificio religioso secondo lo stile gotico-cistercense, ad opera di maestranze benedettine. L’interno è completamente affrescato e queste pitture costituiscono il massimo pregio della costruzione. Il grande ciclo di affreschi appartiene al grande filone di cicli pittorici del Duecento abruzzese che comprende quello dell’oratorio di San Pellegrino a Bominaco, quello di San Tommaso a Caramanico e parte dei dipinti di Santa Maria di Ronzano. Esso è datato agli ultimi anni del Duecento e probabilmente tra il 1264 e il 1283.

 

ORE 11.30  BORGO DI SANTO STEFANO DI SESSIANOIl Borgo resuscitato

 

 

si proseguirà sul versante meridionale del Gran Sasso attraversando luoghi suggestivi per raggiungere Santo Stefano di Sessanio, uno dei borghi più belli d’Italia, il luogo simbolo del Distretto “Terre della Baronia”, in cui l’Ente Parco del Gran Sasso e Monti della Laga.

Recupero di un patrimonio eccezionalmente ricco di storia, cultura e tradizioni.

 Attraverso il racconto dei fatti storici, delle leggende e dei miti che riguardano l’antico borgo medievale, sarà possibile fare un passo indietro nel tempo, immersi nei caratteristici vicoli stretti che un tempo videro protagonisti gli esponenti di alcune delle più importanti famiglie nobiliari italiane del Rinascimento, i Piccolomini d’Aragona e i Medici.

 

 

 

 

Ore 13:15 pausa pranzo in locanda tipica a Santo Stefano di Sessanio

Ore 14.45 partenza per Bominaco

ORE 15.30  L’ORATORIO DI SAN PELLEGRINO E LA CHIESA SANTA MARIA ASSUNTA Apertura straordinaria –

La Cappella Sistina dell’Abruzzo

 La splendida chiesa romanica di Santa Maria Assunta risale agli inizi del XII secolo e conserva al suo interno capolavori come l’ambone del 1180 e la cattedra abbaziale fatta eseguire all’abate Giovanni. Preziosi sono inoltre il candelabro per il cero pasquale, il ciborio e l’altare eseguiti nel 1223.

L’Oratorio di San Pellegrino, La chiamano la “Cappella Sistina d’Abruzzo e, date le dimensioni, c’è chi la paragona alla Cappella degli Scrovegni a Padova.

Pochi ne conoscono l’esistenza: apparentemente potrebbe sembrare una piccola chiesetta dallo stile francescano, priva di decorazioni e completamente in pietra; quasi non si avrebbe neanche la curiosità di entrarvi dentro… Ma proprio per questo la bellezza che svela al suo interno è improvvisa e inaspettata, un po’ come quando aprendo una roccia vi si trova all’interno un minerale prezioso. Riedificato nelle forme attuali nel 1263, presenta un notevole ciclo di affreschi che copre interamente le pareti e la volta e rappresenta il vertice della decorazione pittorica abruzzese della seconda metà del XIII secolo.

L’oratorio con l’annessa Abbazia di Santa Maria Assunta è ciò che resta di un complesso monastico medievale che comprendeva anche un castello, iniziato a costruire nel XII secolo e una torre cilindrica, oggi ancora visibile.

 Ore 17.00 circa partenza per Roma

Ore 20.00 circa arrivo a Roma 

Fine della Gita.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA MINIMO 15 PARTECIPANTI 

€ 76,00 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE MININO 20 E MASSIMO 25 PARTECIPANTI

€ 62,00

La quota comprende:

  •      Trasferimenti in pullman Gran Turismo da 54 posti
  •      Guida locale per tutte le visite
  •      Ingresso ai siti
  •      Aperture straordinarie
  •      Staff TempodiEventi.com per l’intera durata del viaggio.

   La quota non comprende:

  •       Pasto
  •       Extra e mance 
  •       Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Le prenotazioni dovranno pervenire entro il 20 settembre.

Pagamento all’atto della prenotazione, o il giorno della partenza per i soli iscritti all’Associazione

  • la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d’ingresso, mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti. In quest’ultimo caso il viaggio potrebbe anche essere annullato.
  • Il programma, nel corso di svolgimento, potrebbe subire, per motivi organizzativi, modifiche nella sequenza delle visite, ma non nei suoi contenuti

Cancellazioni

  • 100% dal 21 settembre 
  • In caso l’organizzatore riesca a trovare la sostituzione con altri partecipanti, verrà restituita                  l’intera somma versata.

La gita si svolgerà in ottemperanza alle disposizioni normative vigenti in tema di misure per il contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID- 19, ovvero :

  •  uso della mascherina per gli autisti.
  • sanificazione dei bus e igienizzazione di maniglie, braccioli dei sedili.
  •  identificazione dei posti che potranno essere utilizzati , rispettando l’occupazione a file alterne e a posti alternati sulla stessa fila,   con una riduzione della capienza del 50% .
  • accesso consentito ai passeggeri solo se muniti di mascherina e di autocertificazione che è  possibile scaricarla dal seguente link

             https://drive.google.com/file/d/1hkRNaETgQbKOp85omVc-gAcadzgzF4md/view

  • Uso obbligatorio della mascherina per la guida.
  • Rispetto delle regole di distanziamento interpersonale.
  • Utilizzo di radio riceventi sanificate e auricolari monouso. Chi desidera, potrà usare i propri auricolari personali.
PRENOTA ORA!

Consulta le condizioni di vendita

 

Organizzatori

Rita
Lorenzo

Luogo

Stazione Ferroviaria Roma Ostiense
Piazzale dei Partigiani
Roma,Italia
+ Google Maps

I commenti sono chiusi