Chiesa Santa Maria dei Sette Dolori

Roma che non t’aspetti.
Grazie all’apertura speciale concessa dalle Suore Agostiniane, avremo modo di scoprire una pagina poco conosciuta del Barocco, firmata da uno dei suoi protagonisti d’eccellenza.
La chiesa di Santa Maria dei Sette Dolori non è infatti particolarmente nota nemmeno ai più esperti “conoscitori” della Capitale.
Di notevole importanza è il fatto che, sia la chiesa , che il monastero, furono progettati da Francesco Borromini, che vi lavorò fino al 1655.
La sua particolarità consiste nel fatto che si tratti di un’opera lasciata incompiuta dall’architetto barocco.

Continua a leggere e prenota