IL DECAMERON. La realtà e la narrazione

Raccontare. Narrare storie. E ascoltare storie. E’ parte dell’uomo, della sua voglia di intrattenimento, così come della sua voglia di conoscere. Di vivere. Tante vite, per penetrare meglio nella propria. E non c’è antico, non c’è moderno, non c’è postmoderno, in questa subliminale pulsione umana verso il narrare o ascoltare storie. La abbiamo dentro. E Boccaccio lo aveva capito. E ci ha costruito il proprio percorso letterario. Ed il proprio capolavoro; non a caso nato a contatto e a contrasto del non vivere rappresentato dalla devastante epidemia di peste del 1348.
Una Commedia Umana. Una passeggiata per le strade, nelle case, fra la gente.

Continua a leggere e prenota