BASILICA DI SANTA MARIA MAGGIORE

 Basilica di S. Maria Maggiore è L ‘unica, tra le maggiori basiliche di Roma, a conservare le strutture originali del suo tempo.

 Basilica di Santa Maria Maggiore è un autentico gioiello ricco di bellezze dal valore inestimabile. La tradizione vuole che sia stata eretta sulla sommità del Colle Esquilino per espressa volontà della Vergine Maria, giunta in sogno a Papa Liberio (352-366), nel luogo dove la notte tra il 4 e il 5 agosto 352 d.C. cadde una nevicata miracolosa
L ‘unica, tra le maggiori basiliche di Roma, a conservare le strutture originali del suo tempo, sia pure arricchite di aggiunte successive.

Continua a leggere e prenota

LA RUBRICA DI EMANUELE : gli affreschi svelati del Cavallini a Santa Cecilia

Esiste un luogo comune difficile da sconfiggere ed è quello secondo il quale a Roma sia cosa ardua trovare luoghi della città medievale. Nel corso delle epoche la città si è trasformata moltissimo secondo il gusto allora imperante. Così capolavori andarono persi per lasciar spazio a rifacimenti ritenuti più moderni. Ma in realtà il Medioevo è ancora molto presente e, pur se le più importanti testimonianze di quell’epoca si trovano in musei, alcune di esse si celano all’interno delle chiese.

Continua a leggere e prenota

CHIESA ANGLICANA SAN PAOLO ENTRO LE MURA

A Roma, lungo la centrale Via Nazionale, sorge la chiesa cristiana anglicana di San Paolo dentro le Mura, la prima chiesa non cattolica costruita a Roma dopo l annessione al regno d’Italia.
Pochi romani sanno che questo luogo di culto è molto importante sia storicamente, sia dal punto di vista artistico ed architettonico.
All’interno di questa chiesa , vi sono dei mosaici realizzati dall’artista inglese appartenente al gruppo pre-raffaellita Edward Burne-Jones.

Continua a leggere e prenota

SAN GIOVANNI DECOLLATO

L ‘inaccessibile  Chiesa di San Giovanni Decollato apre eccezionalmente le sue porte alla nostra Associazione. Permettendoci di poter visitare: La chiesa, l’oratorio, il Chiostro e la Camera storica.
La chiesa  al suo interno mostra le opere manieriste del Vasari.
Oltre la Chiesa, avremo l’opportunità di visitare oratorio per ammirare  lo splendido ciclo pittorico che illustra la vita di S.Giovanni Battista.
Varcato il portone si accede al chiostro, un luogo di pace assoluta in cui  sono ben visibili nei pavimenti le fosse comuni dei condannati a morte, qui sepolti, coperte da chiusini in marmo sui quali è scritto: “ Signore, quando verrai, non ci giudicare”,
Da uno dei portici, attraverso una ripida scala, si giunge in una stanza che costituisce la “camera storica dell’Arciconfraternita”, nella quale vi sono documenti e cimeli rarissimi che testimoniano secoli bui, costellati di processi, patiboli e roghi.

Continua a leggere e prenota