ORLANDO….FURIOSO DA 500 ANNI

ORLANDO…. FURIOSO.Letteratura colta e popolare; letteratura polisemantica, di intrattenimento che coinvolge un destinatario “senza età”

VIDEOCONFERENZA
“Ludovico Ariosto: andava per le strade di Ferrara e al tempo stesso andava per la luna” (J.L. Borges). Se questa definizione si addice bene alla personalità dell’Ariosto, si attaglia perfettamente al suo capolavoro. L’Orlando Furioso si iscrive in una grande ed interculturale tradizione letteraria, ma nello stesso tempo la travalica e va oltre, in una dimensione universale, che ne fa opera del suo tempo ed opera di oggi, da interpretare e reinterpretare nella sua strutturale rappresentazione della molteplicità del reale (armonia e disarmonia) e nel suo cromatismo.

Continua a leggere e prenota

ARIOSTO PUBBLICO, ARIOSTO PRIVATO

ARIOSTO, Un vissuto ed una produzione letteraria che fanno di Ariosto scrittore pienamente rinascimentale e ad un tempo scrittore universale.

“Ludovico Ariosto: andava per le strade di Ferrara e al tempo stesso andava per la luna” (J.L. Borges).
Un vissuto ed una produzione letteraria che fanno di Ariosto scrittore pienamente rinascimentale e ad un tempo scrittore universale. Sempre al bivio fra una dimensione pubblica impegnata e sovraesposta, ed un desiderio di intimità privata. Fra la complessità del reale e la spettacolarità della fantasia, fra il mestiere di vivere e l’ironia della immaginazione.

Continua a leggere e prenota

A PASSEGGIO PER LE CORTI D’ITALIA

Nel ‘400 e nel ‘500 il centro per eccellenza di produzione e diffusione della cultura è la corte.
Le corti diventano straordinari centri di elaborazione culturale, agevolata dai contatti che i vari ospiti cortigiani potevano avere tra loro.
In questi 3 incontri ( 6 maggio, 13 maggio e 20 maggio ) effettueremo un viaggio a ritroso nel tempo nelle corti di Urbino, Ferrara e Mantova verso la grazia di quello che fu un vero e proprio boom artistico,

Continua a leggere e prenota

INCONTRI D’ARTE E DI STORIA – “CORREGGIO e DOSSO”

Questa seconda lezione sarà dedicata ai maestri della pittura emiliana come arte della metamorfosi e persuasione dei contrari.
Lontano dai clamori medicei e dai fasti papali, i potenti signori parmensi e i duchi estensi preferivano esaltare i loro casati stupendo gli ospiti con tutti i giochi e le magie possibili, affidando i loro sogni di gloria a eccentrici talenti, maestri del bizzarro e dello stupore. Vi aspettiamo il 21 per entrare in questo mondo magico, a occhi aperti.
Relatore: Dott.ssa Silvia De Angelis
Lezione in aula propedeutica a:
◾Mostra Correggio e Parmigianino – Scuderie del Quirinale ( data da definire )
◾Viaggio a Parma e dintorni nel mese di Aprile

Continua a leggere e prenota