MOSTRA: Il Sacro e la Natura – Guido Reni

MOSTRA : Il Sacro e la Natura” attraverso l’esposizione di oltre 30 opere, prova a ricostruire – partendo dall’interesse di Reni.

Il Sacro e la Natura attraverso l’esposizione di oltre 30 opere, prova a ricostruire – partendo dall’interesse di Reni per la pittura di paesaggio in rapporto ad altri pittori operanti a Roma nel primo Seicento – i primi anni del soggiorno romano dell’artista, il suo studio appassionato dell’antico e del Rinascimento, lo stordimento rispetto alla pittura di Caravaggio da lui conosciuto e frequentato, e i rapporti con i suoi committenti.

Continua a leggere e prenota

INSULA ARA COELI ed i lavori di demolizione di PIAZZA VENEZIA

Grazie ad un permesso speciale potremmo scoprire un esempio straordinario di un’antica casa romana , l’Insula dell’Ara Coeli. La sua scoperta è  parte della storia e della trasformazione urbanistica di un area molto ampia. L’edificio fu scoperto durante i lavori del 1926 per l’isolamento del Campidoglio. Si conservano quattro piani ed i resti di altri due.

Continua a leggere e prenota

Catacombe ebraiche di Vigna Randanini

ATTENZION CAMBIO DATA
Nascosto tra l’Appia Antica e l’Appia Pignatelli si trova un vero gioiello dell’antichità le CATACOMBE di VIGNA RANDANINI  con APERTURA STRAORDINARIA unica nel suo genere per lo stato di conservazione e per la presenza di numerose decorazioni pittoriche di soggetti quanto mai vari.
Visita, avventurosa e suggestiva, si svolge in un ambiente ancora intatto, di rado visitabile, e rappresenta una rara occasione di conoscere un angolo nascosto di Roma.

Continua a leggere e prenota

La Scala Santa e La Cappella del Sancta Sanctorum

Percorsi di Arte e Fede , visita guidata con apertura riservata .
Il complesso della Scala Santa a Roma è, dopo la basilica di San Pietro, uno dei luoghi più cari alla Cristianità.Entreremo nel Santa Sanctorum, che custodisce le più preziose reliquie cristiane e ci accoglie con l’iscrizione: “Non c’è in tutto il mondo luogo più santo di questo”.

Continua a leggere e prenota

SANTA BARBARA dei LIBRAI tra ARTE E MUSICA

CHIESA SANTA BARBARA DEI LIBRAI APERTURA IN ESCLUSIVA con ACCOMPAGNAMENTO MUSICALE

Posti limitati 
Grazie ad un permesso speciale oltre la visita guidata avremo il piacere di ascoltare brani  di musica antica per tastiera eseguite all’Organo di Anonimo di fine sec. XVI-inizio XVII , strumento tra i più preziosi della Capitale.
Santa Barbara de’ Librari, anche detta Santa Barbara alla Regola ha origini antiche costruita intorno al X-XI secolo, come testimonia un’iscrizione al suo interno che attribuisce la proprietà a Giovanni di Crescenzio, patrizio di Roma.La chiesa tuttavia , come altri edifici della zona di Campo De’ Fiori, sorge su una struttura ancora piu’ antica ovvero  parte dei resti del Teatro di Pompeo.

Continua a leggere e prenota

VERANO CITTA’ DEI RICORDI parte 2 – TRA STORIA CINEMA E LETTERATURA

ll Cimitero Monumentale di Roma così come quello dì Parigi o Londra o Nyc racchiude in sè storia, arte, ricordi molto spesso dimenticati. Al pari delle grandi capitali europee, come il Père Lachaise di Parigi e l’Highgate Cemetery di Londra, anche Roma con il Verano ha il suo cimitero monumentale nel quale sono conservate le spoglie di personaggi celebri.
Sono spazi preziosi , contenitori di storia e cultura. Visitandoli facciamo rivivere il passato nel presente e cosi i monumenti diverranno inni alla vita piuttosto che alla morte.

Continua a leggere e prenota

IL PROCESSO A BEATRICE CENCI passeggiata

Storia di Beatrice Cenci, eroina moderna conosciuta anche come “la vergine romana”, famosa per essere stata giustiziata come mandante dell’omicidio del padre violento. Una storia che fece scalpore nella Roma che si preprava a vivere il Seicento. Segregata e poi Imprigionata. Beatrice Cenci nel 1598 diventò anche orfana di padre. Per questa morte improvvisa venne processata e condannata alla decapitazione.

Continua a leggere e prenota

PIERO RASPI “dalla luce al colore 1955 – 2005”

PIERO RASPI. Uno dei maggiori esponenti del periodo informale italiano, di cui in questo momento si tiene la prima mostra antologica romana.

EVENTO GRATUITO riservato ai soli iscritti in regola con il rinnovo 2022. Posti limitati
Le mie opere non hanno, come si deduce anche dalle didascalie, alcun riferimento alla realtà e sono perfettamente astratte, come è astratta la vera arte contemporanea”.
In queste parole sono racchiuse la poetica e la visione dell’arte del pittore Piero Raspi, uno dei maggiori esponenti del periodo informale italiano, di cui si tiene la prima mostra antologica romana al Casino dei Principi di Villa Torlonia.
L’esposizione, che ripercorre l’evoluzione artistica del pittore spoletino (nato nel 1926) dalla metà degli anni Cinquanta alla metà degli anni Duemila, racconta la vicenda di mezzo secolo di pittura di un grande artista.

Continua a leggere e prenota