Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

LA REGGIA DI CASERTA E IL COMPLESSO DI SAN LEUCIO

sabato, 18 Marzo, 2017 - 7:30/20:30

La Reggia di Caserta è il simbolo di Caserta e sito Unesco.

Ore 07.30

Partenza da Piazzale dei Partigiani (Stazione Ferroviaria di Roma Ostiense ) 

Tempo di percorrenza circa 2 ore e 30 minuti

La Reggia di Caserta è uno dei monumenti più importanti del patrimonio artistico italiano. Progettata, nel Settecento, dall’architetto Luigi Vanvitelli per volere di Carlo III di Borbone. La Reggia di Caserta è un autentico capolavoro di architettura e decorazione. A sua volta, un contenitore di numerose opere d’arte. 

Visitando l’interno della Reggia di Caserta si è stupiti dal continuo susseguirsi di stucchi. bassorilievi. affreschi. sculture. pavimenti a intarsio.  Notevoli quelli della Sala di Astrea. della Sala di Marte.  della Sala del Trono. quest’ultima è la sala più grande degli appartamenti reali. era adibita al ricevimento di personalità importanti.

 LO SCALONE D ‘ONORE        

Una residenza reale che eguaglia, se non addirittura supera, la magnificenza e lo splendore di Versailles. con lo straordinario acquedotto carolino. destinato a eguagliare i fasti dell’ingegneria idraulica dell’Antica Roma.  con la reale fabbrica di seta di San Leucio. vera e propria utopia sociale del XVIII secolo, che visiteremo dopo la pausa pranzo.

 

PAUSA PRANZO (libero)

ORE 16.30/17.50

 Il Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio. nasce dal sogno di Re Ferdinando di dar vita ad una comunità autonoma. chiamata appunto Ferdinandopoli.

Il re Carlo di Borbone, pensò di formare i giovani del luogo. Li mandò in Francia ad apprendere l’arte della tessitura. Poi lavorarono negli stabilimenti reali. Venne così costituita nel 1778, su progetto dell’architetto Francesco Collecini, una comunità nota come Real Colonia di San Leucio, basata su uno statuto apposito del 1789 che stabiliva leggi e regole valide solo per questa comunità.

Ai lavoratori delle seterie veniva  data una casa all’interno della colonia. Era inoltre prevista anche per i familiari la formazione gratuita. Qui il re istituì difatti la prima scuola dell’obbligo d’Italia femminile e maschile. Includeva discipline professionali. Le ore di lavoro erano 11 . Nel resto d’Europa erano 14.

Non c’era nessuna differenza tra gli individui qualunque fosse il lavoro svolto. l’uomo e la donna godevano di una totale parità.  Il sistema che faceva perno esclusivamente sulla meritocrazia. Era abolita la proprietà privata. garantita l’assistenza agli anziani e agli infermi.  Era esaltato il valore della fratellanza. Si trattò di, un modello di giustizia e di equità sociale nuovo per le nazioni del XVIII secolo ispirato ad una forma di socialismo illuminato.

 Il progetto utopico del re Ferdinando finì con l’unità d’Italia quando tutto venne inglobato nel demanio statale, ma tradizione e qualità nelle produzioni di tessuti serici sono rimaste ancora oggi.

Una guida specializzata ci accompagnerà lungo il percorso che si snoda attraverso la fabbrica della seta, gli appartamenti reali e i giardini , raccontando la storia,  l arte e le curiosità di quella che era una delle fabbriche più importanti del regno borbonico.

Al termine della visita ritorno a Roma

Ore 20.30 arrivo a Piazzale dei Partigiani (Stazione Ferroviaria di Roma Ostiense)

 

QUOTA ASSOCIATIVA: € 80,00 a persona (quota per un minimo di 30 persone)

Il costo include:

  • Noleggio pullman
  • Ingressi e prenotazione della Reggia e di San Leucio
  • Auricolari
  • Storica dell’arte da Roma (dott.ssa Gemma Buonanno)
  • Assistenza durante il Viaggio dello staff di tempodieventi
  • Assicurazione.

Per prenotazioni dovranno pervenire a :  info@tempodieventi.com    entro il 12 Marzo

 

Dettagli

Data:
sabato, 18 Marzo, 2017
Ora:
7:30/20:30
Categorie Evento:
,

Organizzatore

Rita
Telefono:
339 36.69.831
Email:
info@tempodieventi.com

Luogo

Stazione Ferroviaria Roma Ostiense
Piazzale dei Partigiani
Roma, Italia
+ Google Maps

I commenti sono chiusi.