Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

LE VILLE DI OPLONTIS E STABIA

sabato, 20 Novembre, 2021

LE VILLE DELL’OZIO : OPLONTIS E STABIA

Le Ville, seppellite da lava, cenere, lapilli e fango si conservano perfettamente intatte tre gioielli dell’architettura romana affacciati sul Golfo di Napoli.

Visiteremo le ville di San Marco e di Arianna nell’antica Stabia, oggi Castellammare di Stabia per proseguire poi per la celebre villa di Poppea ad Oplontis. Le più importanti testimonianze del vivere in villa dell’antica Roma  che custodiscono affreschi di assoluto valore…

 

 PROGRAMMA DI VIAGGIO

Ore 07.30  partenza da Piazzale Ostiense (Stazione Roma Ostiense ) con pullman GT

Lungo il percorso sarà effettuata una sosta caffè.

Arrivo a Castellammare di Stabia e inizio delle visite.

ORE 10.40 STABIA : Villa San Marco e Villa Arianna

Non c’è visitatore che non ne resti incantato, in particolare per la possibilità di potersi addentrare nei meravigliosi ambienti affrescati e godere del panorama sul mare, con il maestoso Vesuvio sullo sfondo.

La Villa San Marco, che prende il nome da una cappella che sorgeva nei suoi pressi nel 1700, si distende sull’area nord-orientale della collina di Varano, a circa 50 metri sul livello del mare.
Fu la prima villa ad essere esplorata in età borbonica negli anni compresi tra il 1750 e il 1754, quindi, espoliata degli affreschi e delle suppellettili meglio conservati, fu riseppellita dopo che le sue strutture furono rilevate dall’ingegnere Karl Weber.

La villa rientra nella categoria delle ville urbane residenziali in quanto in essa si fondono le caratteristiche della domus di città e dell’abitazione di villeggiatura.

Si visiteranno i diversi ambienti in cui si articola il complesso, tra cui il quartiere dell’atrio con annesso quartiere rustico, il quartiere termale, l’area del peristilio inferiore e superiore; si potranno così ammirare i magnifici affreschi, in parte ancora intatti dall’epoca dell’eruzione, ed i preziosi mosaici e stucchi che adornavano il ninfeo, immersi in una splendida cornice naturale.

La Villa Arianna, costruita in splendida posizione panoramica sulla collina di Varano, fu individuata ed esplorata, in gran parte, in epoca borbonica in due fasi (1757-1762 e 1777-1778), prima sotto la direzione del Weber e poi del La Vega, con esplorazioni tese al recupero delle decorazioni pittoriche e delle suppellettili che andarono ad arricchire la collezione reale prima nel Palazzo Reale di Portici e poi al Museo Nazionale di Napoli.

Si visiteranno gli ambienti di servizio con annesso quartiere termale, il triclinio con ambienti annessi e l’area del peristilio. Particolare attenzione sarà rivolta alla splendida decorazione parietale, in III e IV stile, caratterizzata da un’eccezionale raffinatezza di particolari, per poi volgere lo sguardo al magnifico panorama sul Golfo di Napoli.

 

PAUSA PRANZO ( libero)

 

ORE 14.30/14.40 circa OPLONTIS

Inserita nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, la Villa di Poppea è una delle domus che meglio rappresentano l’opulenza e la grandiosità dell’antica Roma.

Nel 79 d.C. il Vesuvio non ebbe pietà neanche di una maestosa residenza appartenuta decenni prima a un’imperatrice.

A Torre Annunziata in provincia di Napoli, città che all’epoca era appunto chiamata Oplonti, è stata riportata alla luce una quantità incredibile di tesori. Tra questi una villa imperiale, grande, e in assoluto più bella e sfarzosa delle altre, che presumibilmente è appartenuta a Poppea Sabina.

La Villa di Poppea era una dimora estiva costruita a picco sul mare e interamente dedicata al lusso e all’ozio. I lavori di escavo hanno portato alla luce i resti della Villa  durante i primi anni settanta, ma i veri lavori nell’area archeologica presero il via intorno al ‘700, per volere dei Borbone. 

All’interno della Villa di Poppea a Torre Annunziata sono presenti diverse stanze che testimoniano la maestosità di questa costruzione. Sale, corridoi, camere da letto, ambienti destinati agli schiavi, atrio, impluvium. Ogni stanza è caratterizzata da affreschi e mosaici che ancora oggi raccontano tanto di quella che era la vita dell’epoca.

Una delle sorprese più inaspettate presenti alla Villa di Poppea è la piscina, immensa nei suoi 61 metri di lunghezza x 17 di larghezza, e che può essere tranquillamente paragonata alle moderne olimpioniche. Questa piscina era completamente pavimentata e circondata da statue di marmo, oltre che immersa in un giardino costellato di limoni, platani e oleandri. 

Ricca di decori e dedicata all’otium, la Villa di Poppea ospitava ricchi pompeiani, e sebbene non sia stata ancora riportata interamente alla luce, considerevoli sono i resti del tesoro inestimabile ritrovato, fatto tra le altre cose di gioielli e monili forgiati con una sofisticata tecnica orafa.

Sarà sorprendente scoprire come, in luoghi minori rispetto alle più grandi e famose Pompei ed Ercolano, gli effetti dell’eruzione vesuviana siano stati distruttivi, ma allo stesso tempo tutto si sia mantenuto intatto nel tempo!

le visite saranno condotte dal Dott. Alessandro Delfino

 

Quota di partecipazione :

  • Minimo 20 persone, 80,00 euro a persona. 

la quota comprende

  • Pullman Gran Turismo  a disposizione di 54 posti
  • Pasto autista
  • Dott. Alessandro Delfino per l’intera durata del viaggio.
  • Ingressi ai siti.
  • Auricolari.
  • Staff TempodiEventi.
  • Assicurazione. 

la quota non comprende

  • pasti.
  • quanto non espressamente indicato alla quota comprende. 
La quota può essere soggetta a variazione del costo preventivato dei biglietti d’ingresso,  pedaggi autostradali.
Il programma potrebbe subire delle variazioni che saranno preventivamente comunicate dall’organizzatore.

 

Pagamenti:

  • 50% alla prenotazione
  • saldo entro il 15 novembre

Cancellazioni :

  • nessuna penale entro il 10 novembre
  • 40 euro fino al 15novembre
  • 100% dal 16 novembre 
  • In caso l’organizzatore riesca a trovare la sostituzione con altri partecipanti, verrà restituito l’intero anticipo.

 

Per la partecipazione alla visita vi preghiamo voler consultare la normativa del 06 agosto 2021, seguente link 

 

Condizioni di Vendita – Tempo di Eventi

PER PRENOTAZIONI INVIARE EMAIL A info@tempodieventi.com

 

Dettagli

Data:
sabato, 20 Novembre, 2021
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , ,

Organizzatori

Rita
Lorenzo

Luogo

Stazione Ferroviaria Roma Ostiense
Piazzale dei Partigiani
Roma, Italia
+ Google Maps

I commenti sono chiusi.